La tonnara di Favignana chiude, esultano gli animalisti

“La tonnara di Favignana aveva riaperto dopo 12 anni e adesso dovrà richiudere grazie alla Lega e speriamo definitivamente.” -Così Alessandro Mosso presidente dell’associazione Animalisti Onlus-

Il sottosegretario Franco Manzato della Lega, -continua Mosso- ha firmato ieri il decreto che assegna le quote individuali di cattura di tonno rosso tra gli impianti di tonnare.

Di fatto, questo decreto del leghista provoca nuovamente (e speriamo definitivamente) la chiusura della ‘tonnara’ di Favignana.

Un plauso dagli animalisti. La tortura alla quale vengono sottoposti i tonni è terribile.

Contrario e amareggiato Miccichè coordinatore di Forza Italia “oggi è morta la Tonnara di Favignana. L’ha deciso un sottosegretario della Lega e la cosa non mi da pace”. Dello stesso parere Musumeci presidente della giunta siciliana.

-prosegue Alessandro Mosso- La barbarie delle tonnare, incastrati dalle reti, tirate su in modo da non lasciargli spazio per fuggire, presi con dei ganci che gli dilaniano le carni.

Tirati sulle barche e uccisi senza pietà.

La morte lenta per dissanguamento, l’atrocità con la quale vengono infilzati dagli arpioni.

Lo schifo delle schifo, la tonnara è la peggiore barbarie inflitta ai pesci.

La tonnara di Favignana aveva già chiuso a suo tempo -conclude Alessandro Mosso-, poi grazie a Musumeci aveva riaperto, ora rischia di nuovo la chiusura grazie al sottosegretario Franco Manzato (Lega) e a noi questo non può che farci piacere.”

Condividi con chi vuoi:
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *